Siman Tov Quintet

La musica dei Siman Tov parte dalla tradizionale musica ebraica klezmer e si evolve lungo melodie bosniache, arrivando ai balcani, si espande verso est, prende dal mediterraneo, fonde tradizioni e contemporaneità.

Una musica che infrange i confini, apre porte e fa muovere i piedi.
Un appassionante viaggio musicale tra cultura ebraica e zingara, per riconoscere la storia di popoli che da secoli attraversano terre e culture di altri, tra integrazione, assorbimento, discriminazione e persecuzione. Le struggenti e malinconiche melodie dei Siman Tov travolgono il pubblico con i ritmi vivaci della festa attraverso tutte le sfumature dei sentimenti dell’uomo. 

I Siman Tov nascono nel 2005: il gruppo formato da Fabrizio Flisi (fisarmonica e piano), Martino Colicchio (clarinetto), Tiziano Paganelli (fisarmonica, percussioni e flauti), Gioele Sindona (violino e nickelarpa) possiede un ampissimo repertorio di musica klezmer (tradizionale ebraica), musica balcanica, greca, ma anche brani originali di propria composizione con sonorità ispirate all’Est Europa.

Il gruppo ha collezionato numerosi concerti in Italia e all’estero, suonando nei più svariati contesti, dai festival buskers alle collaborazioni teatrali, passando per locali, feste private ed eventi pubblici.

Nel 2009 il gruppo scopre nuove sonorità grazie all’arrivo di Gioele Sindona (violino) incrociando così esperienze musicali molto diverse per un repertorio che spazia dal klezmer alla musica etnica di altre culture includendo anche brani originali. Dopo varie collaborazioni con musicisti come Giulio Cantore (chitarra), Paolo Veronica (percussioni), Catia Capucci (voce) e Francesco Bucci (trombone) i Siman Tov si stabilizzano nella formazione del quintetto con Federico Lapa alle percussioni, Stefano Bertozzi al clarinetto, Fabrizio Flisi al pianoforte, Tiziano Paganelli alla fisarmonica e Gioele Sindona a violino e voce. Nel 2018 registrano il loro quinto CD presso i Marzi Studios di Riccione, “Klezmer Circus”, acquistabile durante i concerti live, tramite la pagina Facebook del gruppo, info 328 7094349 (Fabrizio Flisi); email simantovquartet@libero.it

Progetti:
> Lelia Serra
 “Più che mediocre” spettacolo dedicato alla figura di Don Odo Contestabile di Cesena che salvò una famiglia ebrea dal genocidio (attrice più gruppo musicale)
> Massimo Popolizio “Padre e figlio” regia di Otello Cenci, attore, gruppo musicale e grafica a cura di Massimo Ottoni
> Roberto Mercadini, poeta, monologhista, narratore, un nuovo spettacolo in lavorazione in collaborazione con i Siman Tov
Segui la Pagina Facebook